Behringer U-PHORIA UM2 scheda audio USB - Recensione

 


Quando il budget è davvero ridotto la UM2 è imbattibile.

Behringer, da sempre marchio di fascia economica, ha fatto notevoli salti avanti negli ultimi anni proponendo strumenti e schede audio dal rapporto qualità/prezzo incredibile, migliorando di netto la qualità generale e le prestazioni dei prodotti offerti.

Questa scheda audio esterna molto compatta, nonostante il prezzo, offre a chi si avvicina al mondo dell'homerecording (ma anche a chi già è addentrato), uno strumento onesto e qualitativamente valido, per la registrazione sia da microfoni che strumenti elettronici, chitarre, bassi ecc...ovviamente la massima capacità di risoluzione è 16Bit 48Khz ma è più che sufficiente per le necessità di registrazione in ambito homerecording.

Abbiamo testato e confrontato questa scheda con la sorella maggiore UMC22 che monta anche un preamplificatore microfonico MIDAS e le prestazioni in quanto a selfnoise e chiarezza del segnale sono molto vicine.

L'ingresso XLR combi è dotato di un buon preamplificatore Xenyx by Behringer che offre un selfnoise molto basso anche quando è necessario alzare il gain del canale, garantendo registrazioni di tutto rispetto nonostante l'economicità della scheda. E' presente lo switch per attivare l'alimentazione Phantom +48V. Ciascuni dei due ingressi è corredato da doppio led, rosso per l'indicazione di Clio e verde per l'indicazione della presenza del giusto livello di segnale.


L'uscita cuffia è più che sufficiente, potente e pulita, pilota tranquillamente qualsiasi tipo di cuffia, l'abbiamo testata anche con una AKG K-141 con impedenza 52Ohm e viene pilotata tranquillamente.

Sulla parte posteriore troviamo le uscite audio L+R in formato RCA, ovviamente essendo una scheda economica Behringer ha risparmiato su tutto ciò che era possibile, ma questo non incide sulle performance di questa piccola meraviglia.


Sulla parte superiore troviamo i controlli del gain per i due canali di ingresso ed il volume di uscita, quest'ultimo influisce sia sul volume in cuffia che sul volume delle uscite RCA.


On board abbiamo anche il tasto Direct Monitor che permette di ascoltare ciò che si registra mentre le tracce della DAW sono in playback, come per la UMC22 l'ascolto diretto degli ingressi è mono per cui nel caso la usaste per registrare uno strumento stereo come una tastiera, in ascolto Direct Monitor perdereste la stereofonia ma ovviamente in registrazione la traccia sarà stereo. Specialmente quando si usano effetti esterni di tipo stereo, per esempio registrando una voce già effettata, ascoltare in mono ciò che si sta registrando può essere un pò spiacevole perchè si perde la profondità dell'effetto stereo e la cosa può influire sulla performance del cantante o dello strumentista.

PRO:
  • Qualità in registrazione e riproduzione audio più che accettabile
  • Costo molto contenuto
  • Phantom +48V attivabile
  • Ottima uscita cuffie
CONTRO:
  • Se proprio dobbiamo indicare un contro probabilmente l'unica "pecca" è l'uscita audio principale, sarebbe stato meglio avere dei Jack da 6,3mm.
Attualmente il prezzo su Amazon è di €35,00 (in data di pubblicazione di questo post).












Commenti